Ceramica

Negli anni ’60 Romano Innocenti, dopo aver svolto la propria attività artigianale a Firenze, si trasferisce sulle splendide colline di Montefiesole, nel comune di Pontassieve, in provincia di Firenze. A Montefiesole, Romano inizia un nuovo percorso, segnato dalla ricerca di nuove forme e disegni, sviluppando una fusione tra la tradizionale arte della ceramica, legata alla maiolica, e l’arte contemporanea. Da questa fusione scaturisce uno stile personalizzato, unico nel suo genere, che è diventato l’elemento caratterizzante della ceramica Innocenti. Gli oggetti, realizzati interamente a mano, sono tuttora considerati pezzi unici di grande valore, venduti nelle più prestigiose località di tutto il mondo. Romano, molto abile nel disegno, conduce la sua attività grazie anche al lavoro della propria famiglia: il fratello Luigi, si occupa della calcatura e della cottura, mentre la moglie si diletta nel dipingere. Anche i figli, Stefano e Massimo, collaborano nell’impresa: il primo si dedica al disegno ed alla modellatura della ceramica ed il secondo si occupa di ricerca sui colori e sul disegno. La produzione del laboratorio dagli anni ’70 è stata presentata in numerose manifestazioni nazionali e internazionali, ricevendo numerosi riconoscimenti e premi.

Mostra tutti i 5 risultati